La Tata, tre opzioni per il futuro: musical, revival e persino un film?

La Tata, tre opzioni per il futuro: musical, revival e persino un film?

Negli ultimi mesi si parla molto del futuro de La Tata. Nonostante del telefilm non vengano trasmessi nuovi episodi dagli anni ’90, La Tata è più popolare che mai.

Molti millennial e nuovi fan hanno riscoperto la tata di Frosinone negli ultimi anni senza averla mai vista in TV negli anni 90.

Sembrano esserci tre opzioni per il futuro del nostro show televisivo preferito, secondo quanto dichiarato da Fran Drescher in tutte le interviste rilasciate negli ultimi mesi.

Vediamole una ad una.

1. Il musical de La Tata

Il musical è stato annunciato all’inizio del 2020, poco prima della pandemia. La stessa Drescher ha ammesso in un’intervista a TimeOut che non sarà pronto prima di un altro paio di anni.

rachel-bloom-fran-drescher-la-tata-musical-broadway
Rachel Bloom, al lavoro sul musical de La Tata, con Fran Drescher.

Sarà ambientato negli anni ’90, gli stessi anni della serie televisiva. L’attrice ha confermato che il musical avrà gli stessi personaggi della serie TV e lo stesso humor.

Il musical durerà due ore e mezza e vedrà Francesca Cacace affrontare con il suo savoir faire ciociaro una situazione insidiosa che la farà riflettere e da cui ne uscirà trasformata come solo lei sa fare, più forte e saggia.

2. Il film de La Tata

Fran Drescher ha recentemente rivelato a Entertainment Tonight di essere in trattativa con la Sony Pictures per la produzione di una versione cinematografica de La Tata.

il cast del La Tata riunito per il compleanno di renée Taylor (zia Assunta)
Il cast riunito nel 2019 per il compleanno di Renée Taylor (zia Assunta)

Se il musical sarà ambientato negli anni 90 come la serie tv originale, il film sarà invece ambientato nel presente e rappresenterà la continuazione della storia dei personaggi che abbiamo visto per l’ultima volta alla fine della sesta stagione.

Leggi anche:  Novità su La Tata in arrivo molto presto secondo Fran Drescher

I fan della serie saranno certamente felici del ritorno dei loro personaggi preferiti, ma ce ne saranno anche di nuovi: uno dei desideri più grandi dei fan è infatti quello di vedere la versione adulta dei due gemelli di Francesca e Maxwell, nati nell’ultimo episodio.

3. Il revival della serie TV

Fran Drescher ha ripetuto più volte di essere aperta alla possibilità di di continuare lo show con una nuova serie. Ma c’è una condizione fondamentale perché lo show possa continuare: far finta che l’ultima stagione, cioè la sesta, non sia mai avvenuta.

La star aveva già annunciato più volte che la sesta stagione, costruita sulla vita di Francesca e Maxwell come coppia sposata, aveva di colpo distrutto tutta la ragione d’essere e segnato la fine della serie che, fino ad allora, era invece stata incentrata sul rapporto ‘on and off’ tra i due protagonisti.

Il pubblico smette di seguire le storie quando hanno raggiunto un lieto fine, ed è stato proprio questo che ha portato ad avere ascolti molto bassi nell’ultima stagione e quindi alla cancellazione definitiva della serie.

Anche fatto che CC e Niles si siano sposati non ha avuto molto senso secondo Fran Drescher (e i fan sono in generale della stessa opinione) ma l’attrice pensa che se riuscissero a riportare la serie in televisione, si potrebbe trovare il modo di sistemare anche quello.

Ad ogni modo, l’attrice ha chiarito che, anche se la serie dovesse essere ripresa, lei non ne farebbe parte. Nel caso di un revival, la Drescher vedrebbe bene un’attrice o cantante come Cardi B nella parte della tata, magari accompagnata da un personaggio sullo stile di Obama nel ruolo di Maxwell.

Tante opzioni per il futuro de La Tata. Quanta strada da quel primo episodio!

Insomma – tante opzioni per il futuro de La Tata, alcune più probabili di altre, ma solo il tempo ci dirà. Nel frattempo a noi fans non resta che sognare.

Leggi anche:  La Tata, uscito il nuovo libro di Francesca Cacace: N is for The Nanny

Voi quale delle tre opzioni preferireste: musical, film o revival della serie?

Altri articoli interessanti per te