Niente sequel per La Tata, ma Fran Drescher sogna di avere Obama nello show

Il ritorno sui teleschermi della frizzante tata di Frosinone dovrà aspettare ancora un po’.

Dopo che insistenti voci di corridoio davano Fran Drescher pronta a lanciare un sequel de La Tata, l’attrice 61enne ha rivelato in un’intervista a Fox News che la sitcom non avrà un revival.

“Per ora non si fa” ha detto la Drescher. “Siamo al lavoro su un paio di cose che sono molto vicine a La Tata, ma non stiamo lavorando a un sequel televisivo.  Saranno cose molto divertenti e che piaceranno ai fan. Non posso anticipare nulla ancora, ma stiamo davvero facendo qualcosa di molto simile e non posso fare quello e un sequel TV allo stesso tempo.”

In ogni caso, l’attrice e produttrice ha sottolineato di non aver abbandonato completamente l’idea. Ha invece spiegato che se mai il sequel de La Tata dovesse diventare realtà in futuro, vorrebbe che lo show offrisse qualcosa di completamente diverso, adatto al pubblico del giorno d’oggi.

“Non ho mai rincorso con tutte le mie forze l’idea del sequel perché La Tata è ormai diventato un classico della televisione e ha avuto talmente tanto successo che, a meno che lo show non sia fatto nella giusta maniera, preferisco occuparmi di altri progetti e andare avanti piuttosto che guardare al passato,” ha spiegato l’attrice che interpreta Francesca Cacace.

cardi-b-revival-la-tata

“Per come me lo immagino io, ho pensato che potremmo aggiornare il telefilm con Cardi B nel ruolo di tata e avere un personaggio simile ad Obama nei panni del signor Sheffield. E io potrei essere la zia di Cardi B. Potrei essere zia Assunta. Sarebbe la nuova ‘Tata’, una ‘Tata’ al passo coi tempi.”

Leggi anche:  Fran Drescher rivela come la violenza subita abbia significato non diventare madre: “Ho perso la mia occasione”

La Drescher aveva fatto tanto rumore per avere la rapper Cardi B nel revival del suo show. E se dipendesse da lei, anche l’ex presidente americano farebbe il suo debutto sullo schermo.

fran-drescher-obama

“Non sarebbe fantastico? E’ una persona molto divertente, sapete? Non penso accetterebbe mai l’invito, ma ci sono tanti attori molto sexy, distinti e dotati di tutte le altre qualità per essere come il signor Sheffield dello show originale. Aggiorniamo il telefilm un pochino, teniamolo al passo con i tempi.”

Anche guardando indietro allo show originale, Fran Drescher ha ribadito di aver sempre voluto che La Tata fosse un telefilm con molta diversità e con cui la gente potesse identificarsi.

“Eravamo molto avanti con i tempi, perché nelle prime settimane di riprese ricordo di aver avuto la sensazione che la sitcom fosse troppo bianca“, ha continuato l’attrice. “Abbiamo aggiunto un sacco di diversità nello show, cosa di cui ero molto contenta. A cominciare con Ray Charles come compagno di Yetta, e tutta la famiglia di Ray che comprendeva Bryant Gumbel, Whoopi Goldberg e Coolio”.

“Il telefilm va ancora in onda ed è tenuto molto a cuore da tante persone, anche su internet. Ne sono davvero grata, non finisce di stupirmi… io continuo a dargli tutto il mio supporto. Mi piace davvero tanto. Francesca Cacace mi piace davvero tanto. E’ un po’ il mio bambino e lo sarà per sempre.”

Leggi anche:  La Tata potrebbe arrivare su Netflix a febbraio

Fran Drescher è attualmente impegnata a registrare le prime puntate della nuova serie Uninsured, prodotta da NBC. Ancora non è noto se e quando la serie arriverà in Italia.

Altri articoli interessanti per te