Gli episodi della terza stagione

La terza stagione de La Tata vede Francesca districarsi in diversi tentativi di far funzionare storie d’amore con diversi uomini, purtroppo però senza mai un lieto fine! Almeno fino all’ultima puntata quando il signor Sheffield finalmente dichiara il suo amore per la tata. Zia Assunta pensa a un intervento di chirurgia plastica, Maggie salva il lavoro di Francesca, entrano in scena i Clinton, e ci sono poi tantissime feste in cui succede davvero di tutto!

Elenco degli episodi della terza stagione

Titolo italianoTitolo originaleIn onda (USA)
1Il misterioso LennyPen Pals11 settembre 1995
2Francesca e il professoreNanny and the Professor18 settembre 1995
3Jules, aitante e brillanteDope Diamond25 settembre 1995
4Frida: la grande sfidaA Fine Family Feud2 ottobre 1995
5Francesca se ne vaVal’s Apartment9 ottobre 1995
6La spesomaneShopaholic16 ottobre 1995
7Non perdiamo la calmaOy Vey, You’re Gay23 ottobre 1995
8Francesca va in galeraThe Party’s Over6 novembre 1995
9Attenti alla mamma!The Two Mrs. Sheffields13 novembre 1995
10Scusi, mi aiuta a fare un figlio?Having His Baby20 novembre 1995
11Sei personaggi in cerca di editoreThe Unkindest Gift27 novembre 1995
12Maggie non va in conventoThe Kibbutz4 dicembre 1995
13Bello, ricco e mafioso: lo sposo?An Offer She Can’t Refuse11 dicembre 1995
14Il Natale è in pericoloOy to the World18 dicembre 1995
15Francesca va a BroadwayFashion Show8 gennaio 1996
16La tata di ClintonWhere’s Fran?15 gennaio 1996
17La cravatta del venerdìThe Grandmas22 gennaio 1996
18Bruttina però tanto cretina!Val’s Boyfriend5 febbraio 1996
19Invito a sorpresaLove is a Many Blundered Thing12 febbraio 1996
20Piedone di fataYour Feets Are Too Big19 febbraio 1996
21Una perla in taxiWhere’s the Pearls?26 febbraio 1996
22È bella… ma porta iellaThe Hockey Show4 marzo 1996
23Genitore… in blue jeansThat’s Midlife11 marzo 1996
24L’unto del Signore…si può smacchiareThe Cantor Show29 aprile 1996
25Carta verde, lo sposo perdeGreen Card6 maggio 1996
26Danzando sulle ondeShip of Fran’s13 maggio 1996
27Parigi: andata senza ritornoPup in Paris20 maggio 1996

Di seguito il riassunto di ogni episodio della terza stagione e la possibilitá di guardare la puntata de La Tata in streaming.

Il misterioso Lenny

Il primo episodio della terza stagione. Dopo molti anni di corrispondenza epistolare, l’amico di Francesca Lenny vuole incontrarla di persona, ma Francesca è preoccupata perché nel corso degli anni ha completamente inventato fatti relativi alla sua vita e ora ha paura che Lenny possa non accettarla per quella che è. Il signor Sheffield la spinge ad andare all’appuntamento (più perché vuole vedere com’è fatto questo Lenny che per altro) e la accompagna aspettando con lei alla Russian Tea Room. Lenny però non si fa vedere e lascia invece una nota in reception dicendo di non poter competere con il bell’uomo seduto vicino a Francesca (Maxwell). Nel frattempo, C.C. fa in modo di lavorare fino a tardi per sedurre Maxwell, Niles lo scopre e finisce con il prenderla in giro. I due finiscono per bere un drink insieme e si scambiano un inaspettato bacio dopo essersi lanciati diversi insulti.

Francesca e il professore

C.C. scommette che suo fratello Noel non riuscirà a far partecipare tata Francesca al noto quiz televisivo Jeopardy. Francesca in realtà in qualche modo ci riesce e addirittura finisce con il vincere! Nel frattempo, il signor Sheffield è su tutte le furie perché non è stato invitato alla fiera del Rinascimento organizzata da Bill Clinton, ma Francesca riesce a procurargli due biglietti con l’aiuto del nuovo vicino di casa Sheffield, il fratello di Bill, Roger Clinton Junior.

Jules, aitante e brillante

Francesca sta uscendo con un dottore molto ricco e molto bello chiamato Giulio, che le chiede di sposarla dopo sole due settimane. Francesca ha grossi dubbi ma su pressione di zia Assunta finisce con l’accettare. Quando i due vanno a comprare l’anello di fidanzamento, Giulio improvvisamente sparisce con un anello di grande valore. Francesca scopre che Giulio è in realtà un ladro e viene lasciata da sola, incolpando la madre per il disastro. Le tre donne Cacace (zia Yetta inclusa) vanno a vedere uno psicoterapeuta. A casa Sheffield, Maxwell si lamenta per la mancanza di donne con cui poter uscire.

Frida: la grande sfida

Il 16esimo compleanno di Maggie è alle porte e Francesca mette il naso nei programmi che il signor Sheffield ha già fatto per la festa. Invece di un noioso party al Museo Guggenheim, Francesca convince il signor Sheffield ad organizzare una festa nel club di sua zia Frida. Maggie è entusiasta all’idea, ma prima che la festa possa avere il via libera Francesca deve risolvere una disputa familiare tra le due zie: zia Assunta e zia Frida infatti non si parlano dal 1979. Le cognate alla fine riescono a fare da pace grazie a Francesca e alla torta di cioccolato di Niles, e la festa può avere inizio. Durante il party però zia Frida ha un problema con la gonna uscendo dal bagno, che le riporta in mente il motivo per cui lei e zia Assunta avevano litigato in primo luogo. Le due iniziano a lanciarsi cibo a vicenda e la lotta si diffonde praticamente ovunque. Quando il signor Sheffield entra nella stanza è praticamente sotto shock e pronto a sgridare Francesca quando Maggie lo interrompe per ringraziarlo per la festa più bella della storia.

Francesca se ne va

Rendendosi conto che occuparsi dei figli del signor Sheffield ha praticamente annullato la propria vita privata, Francesca pensa di andare a vivere per conto proprio. Riceve la spinta finale e definitiva a farlo proprio dal signor Sheffield, quando questo le dice che non sarà mai capace di vivere da sola. Francesca e Lalla vanno quindi a vivere in un appartamento in un seminterrato in un palazzo pieno di ragazzi gay. A Francesca manca molto casa Sheffield, ma non vuole dare a Maxwell la soddisfazione di vederla pregare in ginocchio per tornare. Non sa però che anche al signor Sheffield manca molto Francesca e che spera in suo ritorno. Entrambi chiedono aiuto a zia Assunta di nascosto, e Francesca alla fine torna a vivere a casa Sheffield.

La spesomane

Quando Lalla riferisce a Francesca che il suo ex, Danny Imperiali, sta per sposare Heather Biblow, la ragazza con cui l’ha tradita, Francesca sostiene di stare bene e di aver preso la notizia con filosofia. In seguito però sviluppa un caso molto grave di spesomania e shopping compulsivo che fa preoccupare tutta la famiglia. Francesca viene accompagnata in un centro di spesomani anonimi con l’aiuto della famiglia Sheffield, ma trova davvero difficile resistere alla tentazione di fare compere. La dipendenza scompare nel momento in cui Maxwell bacia Francesca (è il quinto bacio tra i due).

Non perdiamo la calma

Francesca suggerisce al signor Sheffield di togliere la fede nuziale dal dito e allo stesso tempo C.C. gli riferisce che Andrew Lloyd Webber, storico rivale di Maxwell, è stato menzionato nelle parole crociate del giornale. Questi due eventi spingono Maxwell ad assumere un esperto di pubbliche relazioni per curare la sua immagine e renderlo più popolare. Assume la bellissima Sydney Mercer la quale cambia radicalmente l’immagine di Maxwell trasformandolo in un ‘cattivo ragazzo’… di mezza età. Maxwell inizia a innamorarsi di Sydney, facendo ingelosire C.C. e Francesca. Francesca scopre poi per caso che Sydney è lesbica, e che è in realtà molto interessata a Francesca stessa.

Francesca va in galera

Il signor Sheffield e C.C. stanno per andare a Boston per un weekend di lavoro, ma quello che C.C. pensava sarebbe stato un viaggio romantico si trasforma in una vacanza con tutta la famiglia grazie all’intervento di Niles. Francesca, Maggie e Niles hanno quindi la casa tutta per loro e Francesca e Lalla decidono di dare una festa per single per trovare l’anima gemella. La festa però finisce quando un agente di polizia in borghese arresta Francesca per non avere la licenza necessaria per dare una festa. Dopo aver passato una notte in cella, Francesca torna a casa e viene quasi licenziata dal signor Sheffield se non fosse per l’intervento di Maggie che si prende tutta la colpa pur di salvare la sua tata.

Attenti alla mamma!

Francesca litiga con una signora dal fioraio mentre sta comprando un mazzo di fiori per la madre del signor Sheffield che verrà a fare visita. La stessa donna si presenta poco dopo a casa Sheffield e Francesca scopre che è lei la mamma del signor Sheffield! Mamma Sheffield è una presenza distruttiva in casa e tutti cercano di starle alla larga – tutti tranne C.C. che, anzi, le rivela subito che Francesca ha mire su Maxwell. La madre di Maxwell dice quindi a suo figlio di licenziare la tata, ma per farle un dispetto Maxwell chiede invece a Francesca di sposarlo. Quando Francesca si rende conto che la fatidica domanda non è in realtà seria, decide di prendersi gioco del signor Sheffield facendolo sentire in colpa.

Scusi, mi aiuta a fare un figlio?

Francesca prende in considerazione l’idea di avere un figlio attraverso la fecondazione assistita quando scopre che il suo ex fidanzato Danny ha avuto un figlio. Zia Assunta e Maxwell si disperano e cercano di farle cambiare idea.

Sei personaggi in cerca di editore

Zia Assunta assume Brighton come regista ufficiale per la circoncisione del nuovo cuginetto di Francesca. Brighton non ha idea di cosa sia una circoncisione e sviene durante il momento clou dell’evento. Francesca manda il video a Paperissima e il video è scelto tra i vincitori, così tutta la famiglia vola a Hollywood e visita gli studios. Francesca si perde alla ricerca di un bagno e si ritrova sul set de La Signora del West. Dopo essere stata espulsa diverse volte dagli studios, la famiglia torna a New York e viene a sapere che il libro del signor Sheffield sarà pubblicato – anche questo grazie all’intervento di Francesca.

Maggie non va in convento

Il signor Sheffield decide di mandare Maggie in un convento in Svizzera e chiede a Francesca di comunicarle la notizia. Francesca rilancia suggerendo invece di mandare Maggie in un kibbutz in Israele, cosa che lei e Lalla avevano fatto a loro volta all’età di Maggie. Il signor Sheffield alla fine approva, ma Francesca si rende poi conto che la sua esperienza nel kibbutz fu molto bella perché fu il posto in cui perdette il suo “cappello” (cioè la sua verginità). Quindi di prodiga a cercare di riconvincere il signor Sheffield a non mandare Maggie nel kibbutz. Nel frattempo, Niles programma le sue vacanze e C.C. lo prende in giro per essere un taccagno. Entrambi programmano vacanze per conto proprio ma finiscono con l’andare nello stesso posto.

Bello, ricco e mafioso: lo sposo?

Francesca incontra il padre di Frankie, un bambino che prende lezioni di violino con Grace, i due si piacciono e iniziano a uscire insieme. Tuttavia Francesca si rende presto conto che Tony è un mafioso e che quindi dovrà rompere con lui, ma ha paura che lui la faccia sparire nel caso in cui provasse a mollarlo (Scena da non perdere: Francesca che corre in bagno per telefonare a Lalla e raccontarle della collana che Tony le ha appena regalato… accessorio da non perdere: la famosissima borsa a cuore di Moschino, qui ne trovate una simile). Maxwell, che non capisce di cosa Francesca abbia paura, prende in mano la situazione e comunica a Tony il mafioso che Francesca non uscirà più con lui. Le cose sembrano mettersi male, ma poi Tony scopre che Maxwell è un produttore teatrale di Broadway e si offre di comparire nel suo ultimo spettacolo. Nel frattempo, Brighton ha rubato i diario segreto di Maggie e la ricatta… almeno fino a quando Francesca non dà a Maggie delle prove incriminanti su di lui.

Il Natale è in pericolo

In questo speciale cartone animato natalizio, Brighton è più preoccupato di ricevere regali che dello spirito natalizio del donare, cosi Francesca decide di portarlo in un rifugio per senzatetto per insegnargli una lezione. Mentre si recano al rifugio sono però presi d’assalto da una tempesta di neve e si ritrovano al Polo Nord, dove Babbo Natale (che somiglia molto a Maxwell) e i suoi elfi sono impegnati a combattere una battaglia contro la Principessa del Nord per difendere le vacanze. Francesca alla fine riesce a risolvere la situazione, salvare il Natale e persino insegnare a Brighton il vero significato delle feste natalizie.

Francesca va a Broadway

Maxwell insiste affinché Francesca finisca di prepararsi in fretta per andare alla prima di uno spettacolo teatrale, così Francesca prende per sbaglio una borsetta che non si intona assolutamente con il vestito che indossa. Il suo look finisce nella lista delle peggio vestite in un giornale di moda, cosa che deprime Francesca. Per farsi perdonare, Maxwell le offre di occuparsi dei costumi di scena del suo nuovo spettacolo La Nostra Città. Tutti temono che i suoi costumi possano rovinare la scena… ma con l’aiuto del cugino stilista di moda Todd Oldham Francesca fa un lavoro impeccabile!

La tata di Clinton

Francesca sorprende Maggie a fumare. Non vuole dirlo al signor Sheffield per non perdere la fiducia di Maggie, quindi lascia che il signor Sheffield la scopra mentre fa finta di fumare, sperando che la reazione di lui possa fare da esempio per Maggie. Ma la reazione del signor Sheffield è esagerata, e Francesca decide di andare via di casa. Per ore i membri di casa Sheffield si chiedono dove possa essere andata (e nel frattempo ricordano tutte le situazioni in cui si sono trovati dal momento in cui Francesca è entrata nelle loro vite). Il signor Sheffield la trova a casa del vicino Roger Clinton, in cui Francesca fa finta di essere al telefono con Hillary Clinton per diventare la tata di Chelsea.

La cravatta del venerdì

Francesca ha la sensazione che il signor Sheffield sia diventando vittima della routine e lo spinge a cambiare. Quando zia Assunta caccia di casa zio Antonio, Francesca va dalla madre di lui per cercare aiuto. Gracie le dice che non vuole più essere accompagnata quando va a trovare i suoi amici. Tutti questi cambiamenti spingono Francesca a volere ardentemente che tutto torni come prima.

Bruttina però tanto cretina!

Lalla si mette insieme a un ragazzo e Francesca si ritrova in una situazione inusuale: la sua migliore amica ha un ragazzo con cui uscire e lei no! Quando il ragazzo di Lalla ci prova con Francesca, lei pensa possa trattarsi di semplice gelosia ed esce con C.C., ma poi il ragazzo di Lalla supera di nuovo il limite. Nel frattempo, C.C. chiede a Maxwell di diventare sua partner allo stesso livello e quando Maxwell rifiuta, lei rassegna le dimissioni. Allora fa finta di collaborare con Beo Hamlisch solo per rendere Maxwell geloso e in seguito chiede a Francesca di aiutarla a convincere Maxwell a riprenderla con sé. Francesca ingaggia il suo vecchio insegnante di musica, che somiglia molto ad Hamlisch, affinché faccia finta di essere Hamlisch e convinca Maxwell a riassumere C.C.

Invito a sorpresa

Francesca è sconvolta perché il giorno di San Valentino si sta avvicinando e lei non ha ricevuto nessun invito, ma il suo morale decolla quando viene invitata fuori da Jeff, il poliziotto. Allora incoraggia il signor Sheffield ad invitare anche lui qualcuno ad uscire e poco dopo trova un misterioso messaggio anonimo nella sua borsa con un invito a cena. Automaticamente pensa che sia stato il signor Sheffield a scriverlo e quindi Francesca affitta un enorme cartellone pubblicitario per chiedere al signor Sheffield di uscire a cena con lei. Quando scopre che in realtà il messaggio è stato scritto da uno degli amici di Brighton, Francesca e Lalla si precipitano a Times Square per cancellare il messaggio sul cartellone pubblicitario prima che il signor Sheffield possa vederlo. A causa di un piccolo incidente però, Francesca rimane aggrappata a una corda ed è il signor Sheffield che corre a salvarla.

Piedone di fata

Quando zia Assunta decide di farsi la plastica alle braccia, il dottore le dice che è perfettamente normale che alcune parti del corpo diventino più grandi con l’età. Francesca all’inizio non ci dà molto peso, ma poi inizia a notare che in effetti i suoi piedi sono cresciuti di una taglia intera. La cosa non è bella, visto che lei ha un passato da modella di piedi e una riunione con vecchi compagni di scuola in arrivo. Per fortuna il signor Sheffield si offre di accompagnarla alla festa.

Una perla in taxi

Il signor Sheffield riceve Elizabeth Taylor a casa e, come con tutte le celebrità, Francesca non riesce a controllarsi finché non la conosce di persona. Elizabeth Taylor è molto cortese e amichevole, e chiede a Francesca di consegnare una collana di perle nere a un corriere ma Francesca, spinta da zia Assunta (la quale pure muore dalla voglia di conoscere Elizabeth Taylor), decide che non c’è da fidarsi dei corrieri e preferisce portare la collana di persona. Prende così un taxi ma finisce per sbattere la testa contro il finestrino quando la tassista si accorge di non aver visto un semaforo rosso. Francesca si risveglia in ospedale con un caso di amnesia e crede di essere la signora Sheffield. Tuttavia, la memoria le ritorna quando sente la notizia di una sua vecchia rivale e allora confessa di aver perso la collana di Elizabeth Taylor.

È bella… ma porta iella

Francesca inizia ad uscire con Mike LaVoe, un famoso giocatore di hockey. Mike è molto superstizioso e crede che Francesca sia il suo portafortuna. Ma quando la fortuna gira e perde una partita importante, incolpa Francesca per aver indossato un paio di scarpe rosse che portano sfortuna. Tutta la città finisce con il pensare che Francesca porti rogna e Francesca decide di dimostrare a Mike che si sbaglia. Ma le scarpe rosse possono davvero aver rovinato una partita?

Genitore… in blue jeans

Dopo aver perso una partita a tennis contro Francesca, Maxwell attraversa una crisi di mezza età che lo porta a  vestirsi come quando aveva 20 anni in meno e comprare una macchina sportiva. Francesca alla fine riesce a fargli capire che la sua vita è molto bella e i due vanno a fare un ultimo giro sulla macchina.

L’unto del Signore… si può smacchiare

Francesca esce con il nuovo rabbino del tempio, Gary. Quando il signor Sheffield sente Gary cantare, lo assume per la sua prossima commedia. In breve tempo lo promuove anche ad attore principale e Gary decide di abbandonare il suo ruolo nel tempio per dedicarsi interamente alla sua carriera nel teatro. I membri della congregazione ebrea danno la colpa della decisione di Gary a Francesca e zia Assunta e le ostracizzano. Zia Assunta convince Francesca che loro due sono vittime di un malocchio e tutto inizia a ritorcersi contro le due Cacace fino a quando Francesca dona al tempio i 500 dollari che ha ricevuto come rimborso da parte di una compagnia aerea.

Carta verde, lo sposo perde

Brighton sta andando male in francese e il signor Sheffield assume Philippe per dargli ripetizioni. Philippe è bello e aitante e Francesca non perde tempo e inizia a flirtare con lui. In poco tempo il francese chiede a Francesca di diventare sua moglie, cosa che il signor Sheffield pensa sia a dir poco sospettosa visto che il ragazzo non ha una carta verde e non può quindi rimanere negli Stati Uniti a tempo indeterminato. Francesca però non lo ascolta fino a che non scopre che Philippe ci ha provato anche con C.C. e l’ha chiesta in moglie solo per stare nel paese. Lei lo scarica e il signor Sheffield porta Francesca fuori a cena per consolarla.

Danzando sulle onde

Francesca decide di andare in crociera con Lalla per conoscere persone nuove, ma il signor Sheffield cambia rapidamente i suoi programmi e dirotta l’intera famiglia sulla stessa nave da crociera di Francesca. Mentre Niles e C.C. litigano su chi deve dividere la stanza con Yetta, Francesca è entusiasta all’idea di conoscere l’uomo della sua vita che una medium le ha predetto che conoscerà. Zia Assunta le presenta Steve, un uomo che sembra dapprima fantastico ma che poi viene arrestato in quanto clandestino proprio quando la gara di mambo sta per iniziare. Il signor Sheffield prontamente prende il suo posto e Francesca danza sull’acqua con l’uomo dei suoi sogni – anche se non se ne rende conto! Nel frattempo, Niles scopre che C.C. è il suo portafortuna al gioco d’azzardo e deve farle dei favori per far sì che lei lo accompagni al casinò.

Parigi: andata senza ritorno

Il signor Sheffield è diretto a Parigi: sua madre vuole che parli a suo fratello Nigel che sta sperperando il patrimonio di famiglia investendo in un night club. Per sbaglio prende il cestino del cane Castagna invece del suo bagaglio e così Francesca lo segue sull’aereo per scambiare le valigie ma rimane intrappolata quando l’aereo sta per partire. A Parigi, i due fanno shopping e visitano la città e tutto sembra andare per il meglio finché Maxwell non litiga furiosamente con suo fratello. Maxwell si rende conto di essere furioso solo per pure invidia, perché anche lui vorrebbe fare la vita di Nigel ed essere come lui. Sul volo di ritorno, l’aereo incappa in una serie di turbolenze molto gravi e, temendo il peggio, Maxwell si apre e confessa a Francesca di amarla.

Altri articoli interessanti per te