La Tata farà il suo debutto a teatro? Fran Drescher punta a Broadway per il revival

La Tata arriva a Broadway – Fran Drescher lascia intendere che il mitico telefilm degli anni ’90 con la tata Francesca Cacace come protagonista potrebbe fare il suo debutto a teatro con il revival

Fran Drescher, fresca dei suoi 61 anni (e sempre bellissima), è stata ospite alla trasmissione americana Access Live.

Intervistata sulla sua carriera al momento, la Drescher ha parlato di Hotel Transilvania 3, il cartone animato in cui  è proprio lei a prestare la sua famosissima voce al personaggio Eunice, la moglie di Frankenstein. Che tra l’altro ricorda molto una Francesca Cacace in versione cartoniana e non-morta, con tanto di capelli cotonatissimi e vestitini dai colori sgargianti!

fran_drescher_hotel_transylvania_3

Ha parlato anche di Cardi B e della foto con la mise leopardata che la rapper americana ha postato su Instagram, aggiungendo che “anche Cardi B ha una voce interessante, potremmo girare qualche scena come madre e figlia. Non sarebbe divertentissimo?”

“E per quanto riguarda il revival de La Tata di cui tanto si parla?”

La Drescher non ha confermato né smentito le voci di un revival della serie televisiva che la vedeva come protagonista nei panni della tata Francesca Cacace. “Ancora non siamo autorizzati a dire nulla”, ha continuato l’attrice, aggiungendo che lei e l’ex marito (nonché co-produttore de La Tata) Peter Marc Jacobson sono ancora al lavoro per un progetto che piacerà molto ai fan.

“Per quanto riguarda il vero e proprio revival, non so bene come stiano le cose – tutti sanno dove trovarci ma nessuno si è ancora fatto vivo!” ha commentato la Drescher scoppiando in una delle sue risate contagiose.

Leggi anche:  Revival de La Tata: quasi scelta la figlia di tata Francesca, ma non sarà figlia di Maxwell

fran_drescher_access_live_la_tata_sequel

“Non so se le case produttrici siano al corrente di quanto lo show sia ancora attuale tra i più giovani o nei social network. Ma sapete che c’è? Io sono una che lascia molto fare al destino, e quindi sono convinta che le cose andranno come devono andare. Credo che qualcosa succederà a riguardo, ma può darsi che questo non sia il momento giusto, chissà”.

L’attrice ha poi continuato dicendo che comunque il progetto a cui stanno lavorando lei e l’ex marito avrà luce più o meno tra due anni perché c’è ancora molto lavoro da fare.

La Tata va a Broadway

Ma quindi, se parliamo di millennials e fasce di consumatori più giovani, è impossibile non pensare a tutti quei film che hanno trovato una seconda vita (e un secondo successo) a teatro. È possibile che succeda lo stesso anche per La Tata?

Questa è stata la faccia fatta da Fran Drescher come risposta:

fran_drescher_access_live_revival_broadway

Quindi a quanto pare ci sono grandi possibilità che La Tata possa sbarcare a teatro, anche se l’attrice ha di nuovo ribadito di non poter ancora rivelare nulla per ora.

Al momento la Drescher sta lavorando anche su un’altra sitcom e un progetto simile a un reality show, “ma se uno dice ‘reality show’ poi si pensa a tutt’altro, quindi non lo diciamo – chiamiamolo più ‘talk show’ allora”. E poi c’è ovviamente il lavoro con la sua fondazione Cancer Schmancer.

Considerando che il secondo personaggio principale del telefilm, il signor Sheffield, era proprio un produttore teatrale di Broadway, sarebbe ironico (e anche un po’ romantico, no?) pensare che La Tata possa diventare uno spettacolo teatrale e finire proprio a Broadway. Ma perché non sognare comunque un po’?

Leggi anche:  Guarda La Tata su Amazon Prime Video

Guarda qui il video originale dell’intervista (in inglese).

Altri articoli interessanti per te